Crea sito

5 supermosse (facili) per salvare il pianeta

Oggi ho deciso di elencare 5 supermosse per salvare il pianeta ogni giorno.

Per aiutarti se non sai da dove cominciare, o perchè no, a trovare qualche piccola mossa segreta che magari ti era sfuggita.

1.CAMMINA

Spesso pensare che con l’auto si risparmi tempo è un’illusione creata dalla pigrizia

Può sembrare una banalità, ma questa dovrebbe essere la più facile, immediata e naturale. Cammina quando ne hai il tempo, non solo mettendoti in tenuta da maratoneta tutto fluo, ma anche per spostarti semplicemente. Spesso pensare che con l’auto si risparmi tempo è un’illusione creata dalla pigrizia. Usa quella cosa infernale solo se necessario.

2.SCIACQUA I PIATTI POCO SPORCHI

Lavelli pronti ad ospitare uno schiuma party liceale non sono certo la soluzione più ideale e green per il Pianeta. Il potere schiumogeno è un potere delle forze del male, molto spesso attribuito (probabilmente grazie a decenni di pubblicità) a sinonimo di pulizia: più schiuma = più pulito. Assolutamente FALSO. Ti tuffi volentieri nell’acqua del mare se ci vedi la schiuma? Ecco, fai lo stesso coi piatti. Se prendi un bicchiere e ci bevi semplicemente dell’acqua, perchè dovresti inschiumarlo come se ci avessi versato dentro benzina? Se tagli i pomodori o le zucchine, pensi davvero che quel coltello vada “disinfettato” (schiuma = sterilità?!) Se non serve davvero, l’acqua può bastare.

HAI LETTO Vivere Senza Plastica?

3.SPEGNI LE LUCI

Tranquillo, il tuo armadio vede benissimo anche al buio e non sbatterà il mignolino del piede contro suo cugino comodino, non ti preoccupare per la loro incolumità. Pigia quel pulsantino che hai di fianco alla porta e spegni le luci quando esci dalla stanza. “Eh, ma è perchè devo tornare subito”…costa molta fatica premerlo nuovamente al tuo rientro? Perchè ti vengano i crampi alle dita ci vorrà molto di più. Che poi, per bene che vada, quando sei fuori, qualcos’altro si intrometterà tra te e il tuo ritorno in stanza e te ne dimentichi per ore magari.

TI RICORDO CHE PUOI SEGUIRMI ANCHE SU FACEBOOK

4.RECUPERA L’ACQUA

Questo è un trucchetto che uso da qualche anno: tengo una bacinella nel lavandino del bagno. Ogni volta che mi lavo le mani, la faccia o i denti (ovviamente se non ho fatto un bagno nell’olio del motore di un autobus), l’acqua cade e, pensa un po’, al posto che fuggire giù per le tubature, si ferma nella bacinella. “E poi? Che ci fai con quell’acqua?”. No, non mi ci faccio il bagno e non la bevo, ma per esempio per far andare via la pipì dal water al posto che tirare lo sciacquone, va benissimo. Non credo sia necessario usare acqua pulita e potabile per il water…e lui non dovrebbe offendersi. Pensa a quanti litri di acqua butti in una giornata letteralmente nel cesso solo per una pipì. Questa cosa è molto utile anche perchè ti da una reale visione di quanta acqua se ne va ogni volta che apri il rubinetto.

POTREBBE INTERESSARTI L’importanza del FARE

5.USA MENO PRODOTTI CHIMICI

Non sentirti un Ghostbuster dell’igiene….

O non usarne proprio. Non sentirti un Ghostbuster dell’igiene, a meno che tu non viva in una sala operatoria, non è necessario avere ogni sorta di disinfettante-battericida-avengerdelpulito sempre tra le mani. Uno spruzzino con acqua e bicarbonato può andare benissimo per moltissime soluzioni, oserei dire quasi per tutte.

Il vero supereroe non si preoccupa del pavimento che brilla, ma di salvare il pianeta.

CONCLUSIONI

Al di là del modo scherzoso con cui mi sono espresso, sono tanti piccoli gesti quotidiani che fanno la differenza.

E si, anche questi gesti semplici aiutano a salvare il pianeta, ogni giorno.

La continuità fa la differenza

Non sono grandissimi gesti eroici, non ne parleranno i giornali, ma tu starai facendo tanto.

Quello che riporto è un mix di informazioni che ho trovato in giro negli anni tra libri, riviste, blog, siti ed esperienze personali.

E TU HAI DELLE TUE MOSSE SEGRETE PER SALVARE IL PIANETA? LASCIA UN COMMENTO SE VUOI CONTRIBUIRE. E AIUTAMI A CONDIVIDERE L’ARTICOLO…PER IL PIANETA. GRAZIE 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read more:
Quarta raccolta di rifiuti – tesori sul Lago di Garda

Continua la rubrica "caccia al tesoro" e la ricerca del tesoro sperduto nei boschi da parte di sbadati esseri umani

Close