Crea sito

Black Friday 2020 – come risparmiare davvero!

Il Black Friday 2020 è in arrivo e per molti è irresistibile, facendo perdere il controllo e, spesso, si fanno gli acquisti più inutili del mondo solo perché ne vale la pena! E intanto ti ritrovi ad aver speso dei soldi probabilmente inutilmente. Nell’arco di pochi anni il Black Friday si è trasformato in Black Week e ormai in Black November.

E il bombardamento di volantini-catalogo arriva celere a intasarci le cassette del “No pubblicità” , diciamolo, “Questa sì che la vogliamo”.

VUOI RIMANERE AGGIORNAT* SU TUTTE LE NOVITÀ? ISCRIVITI ALAL NEWSLETTER! TROVI IL BOX QUI A DESTRA.

black friday 2020
Foto di mmi9 da Pixabay

Black Friday 2020: il re del sottocosto

I volantini arrivano e i nostri occhi cominciano a scorrere: telefoni, tv, pc, aspirapolveri must have e via così con il mantra con quello che costa…

“Potrei permettermelo” oppure “Stavolta il regalo me lo faccio” e poi in un attimo siamo tutti a spasso con scarpe dalla qualità discutibile e dai colori piuttosto improbabili e improponibili. Certo, non è Black Friday, ma i princìpi alla base della grande razzia di scarpe a marchio Lidl si muovono sulla stessa fertilità di terreno, con un valore aggiunto. Qui non solo si parla di limitatezza nel tempo, del buon vecchio “solo per oggi” (esatto, quello che i materassai televisivi ripetono da quarant’anni), ma si parla anche dell’esclusività: c’erano queste meravigliose scarpe solo quel giorno e io c’ero!

Quel senso di appartenenza a una tribù tricolore (giallo, blu e rosso nello specifico) che ci trasforma in pubblicità ambulante.

Lo stesso senso di appartenenza è quello che ci fa sentire parte del clan degli affaristi. Quell’affare concluso tanto perché costa poco e, ripeto, in molti casi ci troviamo a comprare oggetti che non ci servono, ai quali non avevamo mai pensato, ma che vediamo con quei due magnifici prezzi di cui uno barrato.

Approfittane se hai davvero necessità di fare acquisti

Questione differente se qualcosa ti serve realmente e aspetti momenti come questo per poter risparmiare qualche euro, nulla da ridire. Se il frigorifero ha deciso di smettere di funzionare dopo vent’anni di orgogliosa carriera, proprio ieri, stupido sarebbe non approfittare di un’offerta simile.

Non sto demonizzando (non del tutto almeno 🙂 ) questa pratica in voga da un po’ di anni anche qui da noi, ma almeno, rifletti prima di correre a comprare perché oggi costa così poco. Soprattutto in un periodo come questo, dove l’incertezza della vita si è palesata e ci siamo resi conto che sono davvero poche le cose garantite, vacci piano con le spese folli.

Non di meno, ricorda che tutti questi acquisti (spesso compulsivi) generano immondizia – della peggiore tra l’altro – quella degli elettrodomestici e dispositivi elettronici in genere.

Il pianeta non ha davvero bisogno di discariche ancora più ricche di oggetti futili e obsoleti.

LEGGI ANCHE SPESA SOSTENIBILE: COME ESSERE PIÙ LEGGERI SUL PIANETA

black friday 2020
Foto di Pexels da Pixabay

Come risparmiare realmente

Vuoi un consiglio? Chiudi quel volantino e pensaci, ma davvero: chiediti se quello su cui punti il dito ti serve realmente e risponditi onestamente. Non dimentichiamo che nella maggior parte dei casi, il low-cost, l’offerta e l’oggettistica creata appositamente per il sottocosto si arrampica sulle spalle di lavoratori sottopagati, quindi vacci sempre piano con lo shopping degli affari, perché la leggerezza delle nostre tasche può essere un peso devastante sulla schiena di qualcun altro.

Vuoi risparmiare davvero? Sai già la risposta 😉

CONDIVIDI L’ARTICOLO SE TI È PIACIUTO. GRAZIE 🙂

Articoli correlati
Spesa sostenibile: come essere più leggeri sul pianeta anche al supermercato
INQUINAMENTO

Spesa sostenibile: vediamo come farla anche nei grandi supermercati cercando di ridurre il nostro impatto ambientale

Quarta raccolta di rifiuti – tesori sul Lago di Garda

Continua la rubrica "caccia al tesoro" e la ricerca del tesoro sperduto nei boschi da parte di sbadati esseri umani

Terza raccolta di rifiuti
rifiuti

Continua la rubrica "caccia al tesoro" e la ricerca del tesoro sperduto nei boschi da parte di sbadati esseri umani

Natura: quanto la amiamo?
inquinamento

Quando la Natura è vittima dell'essere umano, tocca all'essere umano rimediare in qualche modo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi altro:
inquinamento
Natura: quanto la amiamo?

Quando la Natura è vittima dell'essere umano, tocca all'essere umano rimediare in qualche modo

Chiudi