Crea sito

Regali per Natale 2020: felicità pensando alla sostenibilità

Siamo alle strette ormai coi regali per Natale. Come ogni anno, la corsa allo shopping sfrenato è partita (in realtà è dal Black Friday che si sta correndo la maratona) ed è davvero difficile chiamarsene fuori anche perché, diciamolo: fare regali è bello.

Non so te, ma io provo gioia nell’ingegnarmi e vedere la felicità della persona che ho davanti nel ricevere un qualcosa di desiderato o inaspettato.

Non per forza però la soluzione sarà tra le corsie dei megalabirinti dei colossi della “felicità”.

Regali per Natale: 3 aspetti da tenere in considerazione

Per fare dei regali per Natale che siano sostenibili e utili, ci sono almeno 3 aspetti fondamentali da tenere in considerazione prima di passare all’attacco:

  • Artigianato locale
  • Commercio locale
  • Produzione locale

Sono tre aspetti della stessa idea, ovvero comprare e sostenere l’economia locale.

Soprattutto in un anno così nefasto sotto molti aspetti, è importante dare il nostro contributo vicendevolmente. Anziché andare ad arricchire le solite tasche di queste entità impalpabili che sono solo della grosse insegne luminose o dei loghi, possiamo optare per un acquisto più a km0.

Non si tratta di fare un’opera pia. Anche il negozio sotto casa ha moltissimi articoli, servizi o splendide idee regalo.

Spesso si dà per scontato che andando nel megacentro che tutto offre troveremo quello che cerchiamo. La verità è che troveremo tutti regali per Natale standard e impersonali.

Pensa solo al quella simpatica tazza di Natale che hai visto in 45 negozi diversi, sempre la stessa, con quel finto artigianale replicato in fabbrica per iper produrre a bassissimo costo con impatti devastanti per il pianeta e per chi, quelle tazze, le deve produrre a paghe ridicole.

Nel piccolo negozio di vicinato, dall’artigiano del paese o altre piccole attività, puoi trovare le stesse tipologie di oggetti, servizi o prodotti, ma sicuramente più selezionati, meno di larga scala, con maggior servizio, supporto e qualità. Non dei semplici beni di consumo.

Per me vale sempre la regola del meno ma meglio. Meglio fare un regalo in meno, ma pensato e di valore.

Bella la figura di presentarsi da tutti con un pensierino che magari vale poco o nulla.

Chissà perché c’è il tabù dell’usato ma si accetta il regalino da 1 €. Non che sia il prezzo a dare valore a un regalo, non intendo questo anzi, al contrario, anche un oggetto che si possiede già e che si sa potrebbe rendere felice un’altra persona può essere una grande idea per un regalo. Io sinceramente se sapessi che un amico si toglie un oggetto personale per regalarlo a me perché ha visto quanto mi piace o lo desidero, non lo troverei assolutamente fuori luogo, anzi, apprezzerei il gesto.

Valore economico zero, ma il pensiero, l’idea che quella persona abbia deciso di rinunciare a qualcosa per rendere felice te non è piacevole, lodevole e nobile?

Purtroppo si dà troppo valore economico ai gesti. Per carità, non va per forza condannato, ma non deve e non può essere l’unico (o il primo) aspetto che viene considerato in ogni situazione.

Anche l’anno scorso ho dato qualche idea. Potresti trovarne di nuove in questo articolo

regala un albero
Foto di Pezibear da Pixabay

Regali per Natale sostenibili: ecco qualche idea

Mentre i banconi della telefonia e delle ultra tecnologie sono affollati di affamati di novità, perché non spostarci verso qualcosa di più originale, pensato e personalizzato?

  • Un abbonamento a un servizio, al cinema, a una rivista. Pensa a quali sono le passioni del destinatario del regalo. La musica? Il teatro? Le auto? Ci sono moltissimi servizi in abbonamento riguardanti praticamente tutte le tematiche.
  • Crea qualcosa. Il tuo tempo messo a disposizione per creare qualcosa appositamente per quella persona pensi che valga più o meno di una strisciata di carta?
  • Una donazione per una causa. Non a casaccio. La persona in questione ha a cuore la tutela ambientale? Ci sono numerose iniziative dove puoi versare un contributo a nome di una persona e per esempio adottare una mucca, un alveare, piantare un albero. Associazioni che hanno bisogno di un supporto economico per andare avanti nella loro missione. Ripeto: basandoti sugli interessi della persona a cui è destinato il regalo. In questo modo sei sicura/o di rendere felice quella persona, anche se non riceve alcuno scatolone da aprire. Conosci Treedom ad esempio?
  • Una scatola. Hai sentito che quest’anno, in molte città, è partita l’iniziativa delle scatole di Natale? Ovvero riempi una scatola di oggetti che regali a qualcuno di più bisognoso. L’iniziativa sta davvero spopolando (fortunatamente) e, se la persona a cui destineresti il regalo, è sensibile a questi argomenti, falle sapere in un biglietto che i soldi del suo regalo sono serviti a quello. Oppure fallo come regalo a te stessa/o. Fare del bene è la cura per tutti e ad ogni male. Ti lascio un articolo di approfondimento
  • Suoni? Dipingi? Sai fare qualcosa in particolare? Se suoni, potresti regalare una canzone, se scrivi, una poesia, se dipingi potresti regalare dei disegni fatti da teio questo l’ho incluso tra i miei regali.
  • Regala cibo. Il buon vecchio cesto natalizio a mio avviso è uno dei regali migliori, ma ti dirò di più: non andare alla ricerca del biscotto da 14 € ricercatissimo che ti toglie lo sfizio. Regala un bel cesto con una buona quantità di cibo quotidiano, normale, sano e buono. La normalità e la semplicità non sono una vergogna. Non è obbligatorio essere spettacolari per forza. Pensa se ti regalassero in due o tre persone l’equivalente di una spesa o due: non ne saresti felice? Be’ io sì!
  • Il tempo. Questa è un’idea che ti avevo già dato e che ho già sfruttato in varie occasioni. Crea un blocco di assegni di tempo, offriti a quella persona. Alcuni esempi potrebbero essere: ti rifaccio il letto, stasera cucino io, ti porto dove vuoi, e simili. Gratis… siamo sicuri? Il tempo è la risorsa più ricca che abbiamo. Il tempo è la nostra vita e una delle cose più difficili da fare nella nostra epoca è proprio ritagliarsi del tempo o dedicarlo agli affetti. Sempre presi da seimila attività e lavori (o telefoni costantemente accesi davanti agli occhi), spendiamo sempre meno temo nel coltivare realmente i rapporti con le persone. Forse questo è il regalo più ricco e importante che tu possa fare. Non è dando fondo ai risparmi che si dà valore a chi ci sta attorno. Preferisci che un amico ti paghi e non ti chiami mai, o preferisci trascorrerci una giornata assieme? Ecco quando ti senti importante, ecco cosa crea valore in un rapporto: il tempo.

Scopri come vivere sostenibile da subito

regali di natale creati
Foto di Foundry Co da Pixabay

Qualche idea per Natale

Che dici? Ce la siamo fatta qualche idea per regali diversi dal solito? Sono riuscito a darti qualche spunto? Pensa sempre all’utilità di ciò che stai per regalare e pensa alla persona a cui è indirizzato il regalo. Potresti anche dover andare contro ai tuoi principi o trovare un compromesso, perché è quella persona che deve essere felice e tu, di conseguenza alla sua felicità.
Spesso diventa una soluzione troppo comoda, rapida e facile quella del denaro. Implica molto meno impegno rispetto al tempo e alle attenzioni.
Ma, alla fine di tutto: regala perché vuoi dare. Non farlo con l’idea di ricevere. Ma fallo sul serio. Spesso ce lo raccontiamo ma poi ci offendiamo se non ci viene nulla, vero?
Cambiamo marcia, impegniamoci noi per primi a uscire da questi schemi che altro non fanno che limitare la nostra mente, o anima, se vogliamo.

Buono shopping, con la testa 🙂

Condividi l’articolo se ti è piaciuto, oppure lascia un commento per arricchirlo con qualche tuo suggerimento. Grazie 🙂

Articoli correlati
10 mosse per vivere sostenibile da subito
vivere sostenibile

Vivere sostenibile non è un'impresa eroica. Eccoti dieci mosse semplici da mettere in pratica per cominciare da subito a salvare Read more

The Gemboo – il cambiamento che parte da un gabbiano
stonature

The Gemboo è un'azienda green che produce articoli per la cura del corpo ecofriendly e sostenibili

Giornata mondiale dell’ambiente – prendiamocene cura
stonature giornata mondiale ambiente

Il 5 giugno è la giornata mondiale dell'ambiente. Vediamo come prendercene cura ogni giorno per migliorare le condizioni della Terra.

Giornata Mondiale della Bicicletta – 3 giugno 2020
stonature giornata mondiale bicicletta

Oggi, 3 giugno 2020 è la Giornata Mondiale della Bicicletta. La mobilità migliora tantissimo se ci abituiamo a spostarci in Read more

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Leggi altro:
Relazioni e conflitti tra uomo e fauna – L’intervista a Valerio Di Biase

Buongiorno e buon lunedì! Oggi andiamo ad approfondire un po' la questione del rapporto tra uomo e fauna, andando a...

Chiudi