Crea sito

Come vivere più sereni

Buongiorno e buon lunedì.

Come vivere più sereni? Ebbene, non ne ho idea!

Essere consapevoli spesso può togliere serenità, ma vediamo assieme come cercare di affrontare la quotidianità (compresa la consapevolezza di quello che non funziona), in maniera più serena possibile.

stonature
Foto di Free-Photos da Pixabay

Tre regole

  • Impara a dire “no”
  • Desidera ciò che hai
  • Rallenta

Impara a dire “no”

Questo è uno degli aspetti più difficili da mettere in pratica.

Quanto è difficile dire “no” alla richiesta di un amico? Oppure rifiutare “un’offerta vantaggiosissima” o una proposta che non si può rifiutare?

Ecco il grande problema: se per indole siamo portati a non rifiutare mai, anche per non deludere gli altri o le loro ASPETTATIVE, rischiamo di mettere da parte noi stessi e finire schiacciati dai nostri “sì”.

Rispondere sempre affermativamente ci porta a riempirci di doveri e compiti da svolgere (e quindi stressarci per la mancanza di tempo per noi) e a non far valere la nostra opinione.

Per carità, Yes man è un film molto bello e speranzoso, ma nella realtà, non gira proprio come sul set.

C’è da dire che il messaggio di quegli Yes urlati in coro è diverso dai sì di cui sto parlando io.

Ad ogni modo, impariamo a dire di no, per il nostro bene.

Un pizzico di sano egoismo non può che giovare al nostro spirito.

Sì che possiamo rinunciare a quella proposta!

Desidera ciò che hai

Altro aspetto molto difficile da tenere a mente.

Io ho la seguente frase stampata sul muro di casa, in sala, così da vederla sempre e cercare di ricordarmene:

Felicità non è avere quello che si desidera, ma desiderare quello che si ha…

Oscar Wilde

In realtà questo aspetto, per quel che mi riguarda, è meno impegnativo del primo.

Parlo spesso di vita semplice, di sapersi accontentare e, quindi, di desiderare quello che si ha.

Desiderare e vedere sempre quello che ci manca ci metterà costantemente in un atteggiamento di frustrazione, invidia, competizione e un sacco di altre emozioni brutte bruttissime.

Non ho detto che sia facile e che ne sia immune. Io per esempio ho il sogno di vivere in montagna, e questo è un desiderio di qualcosa che non ho, ma ci sto lavorando.

Come ben sai se segui StoNature da un po’, molti degli articoli che trovi qui, altro non sono che dei promemoria per il sottoscritto.

Smettiamola di sognare di vestire i panni di altri, di sgolosare sulle auto, case o chissà che cosa.

Godiamoci quello che abbiamo, e vivremo più felici.

Elogio della lentezza

Rallenta

Ultimo, non per importanza, il mio motto: vivi piano.

Se mezzo mondo si tatua live fast, io sono il portavoce della lentezza.

Correre… perché, per cosa?

Facciamo meno e facciamo meglio.

Lo so che suona da bastian contrario e fortemente anacronistico nel 2020 sentire un concetto simile, ma il multitasking ha ampiamente dimostrato che peggiora la qualità di quello che facciamo.

Siamo distratti, non prestiamo la giusta attenzione alle azioni che compiamo, siamo pericolosi (per gli altri e per noi stessi).

Ormai siamo abituati a guidare mangiando, tenendo il telefono in mano, truccandoci (non io personalmente).

A tavola impugniamo la forchetta e lo smartphone, conversiamo con una persona mentre rispondiamo ai messaggi di whatsapp: un vero disastro sociale.

Imponiamoci di fare una cosa alla volta (dove possibile) e dedichiamo l’attenzione necessaria ai nostri gesti e alle persone che dialogano con noi.

Arriviamo a sera con un paio di compiti non eseguiti, ma quelli che facciamo, sbrighiamoli al meglio.

Non meno importante il fatto che se ci dedichiamo come si deve a compiere un’azione, la svolgeremo molto meglio, essendo quindi anche più produttivi, perché distrattamente, dovremmo probabilmente rifarla o sistemare qualche svista avuta.

Conclusioni

I mezzi li abbiamo quasi tutti e sta a noi incasinarci o meno.

Io ci sguazzo in questo caos, ecco perché condivido con te questo mio piccolo promemoria e perché sono curioso di sapere come te la cavi tu.

Condividi l’articolo se ti è piaciuto o lascia un commento qui sotto, GRAZIE 🙂

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Read more:
vellutata cipolle pesto
Vellutata di cipolle rosse e pesto vegan

Una ricetta gustosa, molto semplice ed economica. Perchè "vegan" non è per forza sinonimo di cibi costosi o elaborati.

Close